Ethernet

1973: Robert Metcalfe (e il suo assistente David Boggs) lavora allo Xerox PARC ed inventa lo standard Etherne, uno standard di connessione di rete, sia per reti locali (LAN – local area network) sia per reti metropolitane (MAN – metropolitan area network
).

 

“On May 22, 1973, using my Selectric typewriter … I wrote … “Ether Acquisition” … heavy with handwritten annotations — one of which was “ETHER!” — and with hand-drawn diagrams — one of which showed `boosters´ interconnecting branched cable, telephone, and ratio ethers in what we now call an internet…. If Ethernet was invented in any one memo, by any one person, or on any one day, this was it.”

Robert M. Metcalfe, “How Ethernet Was Invented”, IEEE Annals of the History of Computing, Volume 16, No. 4, Winter 1994, p. 84.

 

Questo standard fu poi montanto sul modello di computer Xerox Alto, fra l’altro il primo computer a montare, oltre la tecnologia ethernet, ad utilizzare la La metafora della scrivania, o metafora del desktop, e rappresentava l’avanguardia  per lo studio della “interazione uomo-computer” (inteso come ergonomia, desgin, UI etc). Non fu mai messo in commercio ma prodotto in 2000 esemplari e sovente donato alle università per la sua sperimentazione di utilizzo.

Xerox Alto

Xerox Alto

 

 

Dopo l’impresa di Robert Metcalfe diverse aziende, come Xerox, Intel e Digital Equipment si interessarono al progetto  e nel 1978 si creò così lo standard 802.3  e nel  1980 venne rilasciato il primo standard Ethernet.

Nel 1979 Robert Metcalfe lascia Xerox  per fondare l’azienda 3Com, che si occupa principalmente di LAN.

Nel 1980 Ethernet fù quindi lanciato in commercio. Nel corso del tempo, Ethernet ha ampiamente sostituito tecnologie concorrenti di LAN cablate quali token ring, FDDI e ARCNET.

Gli standard di Ethernet comprendono cablaggi, segnali etc. L’originale 10BASE5 Ethernet utilizzava un cavo coassiale come un mezzo condiviso, mentre le varianti più recenti utilizzano Ethernet Twisted Pair e collegamenti in fibra ottica in collaborazione con hub o switch.

La velocità di trasferimento inzialmente erano di circa tre megabit al secondo (Mbit / s)  – mentre oggi ci si attesta sui 100 gigabit per secondo (Gbit / s).

I sistemi di comunicazione su Ethernet dividono un flusso di dati in parti più brevi chiamate frame. Ogni frame contiene indirizzi di sorgente e  destinazione e  controllo degli errori in modo che i dati danneggiati possono essere rilevati e ri-trasmessi.

Oggi  l’alternativa principale per le LAN non è uno standard cablato, ma una LAN wireless standardizzata chiamata IEEE 802.11: ovvero, il Wi-Fi.

Convididi questo post su
468 ad